LA PROGRESSIONE DEGLI ALLENAMENTI NEL TEMPO – ESEMPIO DI SCHEDA PRINCIPIANTE UOMO 2

Pubblicato: 6 dicembre 2011 da valetopitta in Alimentazione

Una volta che il soggetto si sarà adattato e sarà in grado di svolgere con facilità il primo protocollo allenante,si

renderà necessario impostare una serie di nuove schede tali da consentire una graduale progressione dei

parametri dello stimolo allenante. I tempi necessari per il passaggio allo step successivo sono legati alle

capacità di adattamento del singolo.Al fine di impostare una progressione che rispetti i principi di allenamento

e supercompensazione senza sfociare nel sovrallenamento, ed in virtù delle capacità di adattamento

individuali,la distanza temporale tra i vari step può variare dalle 2/3 settimane fino a 6 settimane. L’incremento

del carico di lavoro potrà avvenire secondo lo schema a seguire:

-Crunch 3 x Max rec 30/40 sec

-Panca piana bilancere 3 x 8/10 rec 1.15

-Trazioni al lat machine avanti 3 x 8/10 rec 1.15

-Spinte in alto con 2 manubri 3 x 8/10 rec 1.15

-Curl con bilancere in piedi 2 x 8/10 rec 1.00

-Tricipiti ai cavi 2 x 8/10 rec 1.00

-Hyperextension 45° 2 x 12/15 rec 1.00

-Leg press 3/4 x 8/10 rec 1.30

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...